Uganda, musulmana picchiata a sangue per essere andata in chiesa

woman-attacked-after-visiting-church-service-image-altered-for-security-reasons-morning-star-news-202x300NAIROBI, Kenya (Morning Star News) – Un uomo musulmano in Uganda ha percosso la moglie fino a farla svenire per essere andata in chiesa lo scorso 18 settembre.  H.K. aveva sposato F.B., una ventunenne figlia di un leader musulmano di un villaggio il cui nome non può essere rivelato per ragioni di sicurezza.  “Quando sono arrivata a casa – ha detto la donna – mio marito ha urlato contro di me chiamandomi “infedele” ed ha poi cominciato a colpirmi con un oggetto metallico. Sono svenuta e mi sono risvegliata in ospedale”.

Sono stati i vicini ad accorrere per salvare la donna sanguinante per le ferite riportate. “Sono diventata una nemica per mio marito ed i miei genitori non vogliono più accettarmi per aver frequentato una chiesa”.

L’85% della popolazione ugandese è di fede cristiana, mentre l’11 % è musulmano. La Costituzione ugandese riconosce la libertà di religione, incluso il diritto di propagare la propria fede.

If you would like to help persecuted Christians, visit http://morningstarnews.org/resources/aid-agencies/ for a list of organizations that can orient you on how to get involved.

If you or your organization would like to help enable Morning Star News to continue raising awareness of persecuted Christians worldwide with original-content reporting, please consider collaborating at http://morningstarnews.org/donate/?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Widgetized Section

Go to Admin » appearance » Widgets » and move a widget into Advertise Widget Zone